Giorgio van Straten
Una disperata vitalità
HarperCollins

Presentato da
Giovanna Botteri

«Con ironia, lucidità, coraggio van Straten ha scritto un romanzo eccezionale, che racconta l’invecchiamento, il perdurare del desiderio, lo scontro, che non abbandona mai la vita degli esseri umani, tra la fedeltà interiore ai propri sogni e alle proprie speranze e gli ostacoli che la realtà ci pone davanti, ostacoli che si fanno anche fisici, via via che gli anni passano.
E inoltre è un affresco unico della società culturale italiana e americana, e di quella comunità di intellettuali italiani che si è ritrovata, per caso o destino, a New York.
Una disperata vitalità è l’opera di un grande scrittore, frutto di un lavoro di scavo interiore che immagino complesso e difficile, di una notevole capacità di interpretazione del presente, e di un’assoluta padronanza stilistica, in grado di alternare e bilanciare sapientemente registri anche molto diversi fra loro, dal malinconico, al divertente, al politico.»